Covid: 12 casi di variante inglese a Olbia

L'annuncio del sindaco Nizzi, "situazione sotto controllo"

Sono dodici i casi di variante inglese del coronavirus riscontrati a Olbia, tutti isolati e sotto controllo. Lo ha precisato il sindaco, Settimo Nizzi, facendo il punto della situazione epidemiologica in città. In totale le persone residenti a Olbia attualmente contagiate dal virus sono 95, fra queste 12 hanno contratto la variante inglese. Alcuni dei casi di variante sono stati registrati nelle scuole e l'amministrazione comunale ha già provveduto a chiudere gli istituti interessati per il tempo necessario a eseguire la completa sanificazioni degli ambienti: tutte le scuole sono ora aperte in assoluta sicurezza.

Il sindaco si è anche soffermato sull'intensificazione dei controlli e sulle sanzioni comminate nei giorni scorsi a diverse attività commerciali: "Questa variante del virus è molto contagiosa e aggressiva, per cui non possiamo permetterci di abbassare la guardia e tutti dobbiamo applicare e rispettare le misure di sicurezza per contrastare la diffusione della malattia". Dal canto suo Nizzi ha anche spiegato che sarebbe favorevole alla riapertura dei ristoranti, ma sempre nel rispetto di tutti i protocolli di sicurezza indicati dalle autorità. Sul fronte dei vaccini, Nizzi ha riferito di avere chiesto agli organi regionali un'accelerazione della campagna di vaccinazione, ribadendo la piena disponibilità e collaborazione del Comune di Olbia a mettere in campo tutte le forze e gli strumenti a sua disposizione per far sì che la popolazione sia vaccinata quanto prima, a partire dalle fasce più deboli ed esposte, come gli anziani.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie