Tv: Don Matteo vola al 30%, non delude dopo 20 anni

Rovazzi guest star prima puntata "sono felice". Social impazziti

   - Che Terence Hill sia molto amato è un dato incontrovertibile, sia dalle vecchie che dalle nuove generazioni, e a Don Matteo è difficile non voler bene: forse non proprio tutti hanno la faccia tosta di confessare che lo guardano in tv su Rai1 dopo 20 anni e continuano a farlo, anche alla 12/a stagione. Ma i dati non lasciano scampo, tonaca e bicicletta sono una certezza annunciata per Rai1: la prima puntata della dodicesima serie con Terence Hill e Nino Frassica nei panni del maresciallo Cecchini, andata in onda ieri sera, intitolata 'Non avrai altro Dio all'infuori di me' (il filo conduttore della nuova stagione sono i 10 comandamenti) ha registrato risultati boom. È stata seguita, infatti, da 7.005.000 spettatori pari al 30.6% di share. Il primo episodio ha visto anche la partecipazione di Fabio Rovazzi che ha interpretato uno spietato documentarista che spara a Don Matteo.
    L'esordio vincente della serie targata Lux Vide ricorda i dati del debutto dell'undicesima stagione. La prima puntata, trasmessa a gennaio del 2018, registrò 7.632.000 spettatori pari al 31.6% di share. Canale 5 ha trasmesso ieri il film 'The legend of Tarzan', che si è fermato a 1.797.000 spettatori (share 7.9%). Guest star Rovazzi, con poche battute che hanno mandato in tilt i social (#Donmatteo12 si è aggiudicato la prima posizione nella classifica dei trending topics Italia) . C'è chi ha postato divertito: "Rovazzi crea il panico a Spoleto" e chi: "Da andiamo a comandare, a andiamo a confessare è un attimo". In tanti chiedono il suo ritorno nelle prossime puntate.
    Lo stesso Rovazzi ha commentato: "Inizialmente mi ha molto spaventato questa richiesta di recitazione, ma una volta andato in onda Don Matteo ho ricevuto talmente tanti complimenti che ringrazio e ringrazierò sempre per avermi coinvolto in questo incredibile ruolo. Sono anche molto contento - ha aggiunto - che la puntata in cui ho esordito abbia ottenuto questi risultati".
    Il direttore di Rai Fiction Eleonora Andreatta sottolinea: "Colpisce il dato complessivo e, nel dettaglio, impressiona il successo fra i ragazzi (32% fra gli 8 e i 14 anni) e le ragazze (35% fra gli 8/14 e 37% fra i 15/24)". Per Andreatta "la serie dimostra così la sua vocazione profondamente inclusiva con risultati omogenei dal Nord al Sud e in tutti livelli socio-economici e di istruzione". "Una longevità - rileva ancora - straordinaria, dovuta a un carisma inossidabile e all'ininterrotto lavoro che via via ha riarticolato trame e personaggi, fino alla svolta di questa edizione con puntate di cento minuti, ciascuna tematizzata su uno dei dieci comandamenti. E' un impareggiabile testimonial questo sacerdote in bicicletta di Terence Hill che con la sua umanità riesce a parlare al cuore di tanti e dei suoi compagni di strada, primo tra tutti Il maresciallo Cecchini, nella grandiosa interpretazione di Nino Frassica". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie