Borsa: Milano sale (+0,9%), spread a 159

In luce Buzzi, Ferrari, Cnh e Diasorin, giù Pirelli e Fineco

(ANSA) - MILANO, 17 GEN - Piazza Affari consolida il rialzo (+0,9%), con lo spread in calo a 159 punti all'indomani della bocciatura del referendum promosso dalla Lega da parte della Consulta. Una circostanza che favorisce i bancari Ubi (+1,6%), Unicredit (+1%) e Intesa (+0,9%). Sugli scudi Buzzi (+3%), sull'onda lunga di un recente studio di Morgan Stanley sul settore del cemento, mentre rimbalzano Ferrari (+2,5%) e Cnh (+2%). Più cauta Fca (+0,3%), che ha confermato le trattative con l'assemblatore degli iPhone Hon Hai per una joint-venture sull'auto elettrica. Rimbalzo di Diasorin (+2,2%), mentre corrono di nuovo Italgas (+1,55%) e Terna (+1,48%), sull'onda lunga di un report di Bofa sul settore delle utility. Sugli scudi Banca Profilo (+11,21%) e Cairo (+3,29%), sotto pressione Sogefi (-7%), dopo la raccomandazione di ridurne il peso in portafoglio di Kepler Cheverux, Bim (-5,63%) e Pininfarina (-4,6%).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia



        Vai al sito: Who's Who

        Modifica consenso Cookie