Borsa: Milano in rialzo con petroliferi

Spread a 190. Banche in ordine sparso, male auto e lusso

(ANSA) - MILANO, 2 APR - Penultima seduta di settimana in netto rialzo per Piazza Affari (+1,75%), dopo un'altalena che l'ha portata a perdere con l'avvio pessimista di Wall Street, per tornare a guadagnare con le parole di Trump su un taglio della produzione di greggio (wti +24%), che ha fatto impennare il prezzo, già in rialzo.
    Rally quindi per i petroliferi, da Saipem (+8,8%), a Eni (+6,9%) e Tenaris (+4,6%). Bene anche Atlantia (+5,9%), Snam (+5,7%) e Poste (+5,1%). Guadagni per Pirelli (+3,5%) grazie a nuovi soci e alleanze. Giornata travagliata per le banche, un po' in ordine sparso e migliorate verso fine seduta, soprattutto Fineco (+3,2%), Banco Bpm (+2,7%) e Ubi (+2,4%). Meno in forma Intesa (+0,2%), ma soprattutto Bper (-0,8%) e Unicredit (-1,1%) nel giorno dell'accordo coi sindacati sugli esuberi. Lo spread ha chiuso a 190 punti.
    Niente di buono per le auto, con Ferrari (-0,9%) e Fca (-0,6%) e pure per il lusso, da Moncler (-1,2%) a Ferragamo (-0,4%).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie