Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina ridurrà del 10% densità media PM 2.5 in città

Nuovi obiettivi per migliorare qualità dell'aria entro 2025

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, FEB 25 - Le autorità cinesi hanno annunciato una serie di nuovi obiettivi da raggiungere nei prossimi cinque anni per affrontare l'inquinamento atmosferico, secondo quanto reso noto oggi in conferenza stampa da Liu Bingjiang, del Ministero dell'Ecologia e dell'Ambiente.
    Tra il 2021 e il 2025, ha spiegato Liu, il Paese si ripromette di ridurre la densità media di PM 2.5 in 337 grandi città del 10% rispetto al livello dei cinque anni precedenti.
    Inoltre, ha aggiunto, le 337 aree urbane interessate dovrebbero raggiungere il nuovo obiettivo di godere di una buona qualità dell'aria nell'87,5% dei giorni di questo periodo.
    La Cina, ha ricordato Liu, ha raggiunto gli obiettivi previsti dal piano operativo triennale emanato nel 2018, registrando in 337 grandi città una buona qualità dell'aria durante l'87% dei giorni del 2020. Le aree urbane che non sono riuscite a rispettare i criteri stabiliti a livello nazionale in termini di densità media di PM 2,5 hanno visto l'indicatore diminuire nel 2020 del 28,8% rispetto quanto raggiunto nel 2015.
    Per mitigare ulteriormente l'inquinamento atmosferico il ministero darà la priorità alla riduzione delle emissioni dei veicoli nei prossimi cinque anni. In proposito, Liu ha sottolineato anche l'importanza attribuita al contempo dal governo alle misure adottate per ridurre le emissioni di anidride carbonica e contenere l'inquinamento atmosferico.
    (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie