Johnson, no a elezioni oltraggia popolo

Negozierò accordo con Ue, ma non ci sarà rinvio oltre il 31/10

(ANSA) - LONDRA, 10 SET - "Le opposizioni pensano di capire le cose meglio del popolo, credono di poter rinviare la Brexit senza chiedere al popolo britannico di dire la sua in una elezione". Lo ha detto Boris Johnson dopo il no dei Comuni alle elezioni immediate. "Questo governo andrà avanti per trovare un accordo" con l'Ue malgrado "le diversioni dell'opposizione", ha comunque ribadito il premier Tory, escludendo però "alcun rinvio" oltre il 31/10 e invitando le opposizioni a "riflettere" durante la sospensione dei lavori parlamentari da oggi al 14 ottobre.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA