• Trusters, il Real Estate è anche per piccoli risparmiatori
ANSAcom

Trusters, il Real Estate è anche per piccoli risparmiatori

Su piattaforma investimenti a basso rischio, operazioni solide

Milano ANSAcom

Offrire una nuova forma di investimento a basso rischio ai risparmiatori, alternativa, complementare o integrativa a quella della finanza tradizionale, creando al contempo nuove opportunità di sviluppo business alle società immobiliari e restituendo bellezza al patrimonio immobiliare del paese. Sono alcuni vantaggi di Trusters, la prima piattaforma italiana di real estate lending crowdfunding, che tre settimane fa ha lanciato un aumento di capitale con l'obiettivo di raccogliere 1 milione di euro per rafforzare il proprio percorso di crescita.
Fondata a Milano alla fine del 2017 e operativa da fine 2018, Trusters conta oggi circa 3 mila utenti registrati e in due anni ha raccolto oltre 5 milioni di euro per un totale di 51 progetti finanziati, di cui 15 rimborsati. L'innovativa piattaforma tecnologica, che vede tra le sue specificità l'utilizzo della blockchain, offre diverse opportunità di investimento sia a piccoli investitori che investitori professionisti, costruttori, agenzie e consulenti immobiliari. Per gli investitori, spiega la società, il vantaggio è quello di "investire in immobili già selezionati, con un ticket minimo di 100 euro, un ritorno sull'investimento entro 12-15 mesi e tassi di rendimento interessanti", mentre, agli sviluppatori consente di "finanziare una parte dell'investimento a debito, accedere ai prestiti con alta frequenza e ridurre la burocrazia". Le operazioni immobiliari vengono selezionate dal team di Trusters, che ammette "solo operatori con requisiti di solidità e affidabilità", ed è possibile monitorare gli investimenti da smartphone o dal computer di casa comunicando in tempo reale con una squadra di professionisti che supporta e gestisce la communuty degli investitori. "Il covid ha messo a dura prova i mercati finanziari, il real estate invece si è mostrato un'asset class meno vulnerabile alle forti oscillazioni, reggendo alla crisi e continuando a rappresentare una valida forma di investimento in risposta alle esigenze, ancor più sentite in questo periodo, di valorizzazione di risparmi e patrimoni - afferma il founder di Trusters, Andrea Maffi. "Lo dimostra la nostra community di oltre 3000 utenti, in continua crescita, che nel rendimento annuo medio offerto (pari a 8,77%) e ben 15 rimborsi già eseguiti, trova ampia soddisfazione". Dall'altro lato, la piattaforma "apre a nuove opportunità di sviluppo del business alle società immobiliari interessate che, ad oggi, in un anno e mezzo di operatività, sono ben 20. Infine, permette di restituire bellezza al patrimonio immobiliare delle città, delle periferie e del territorio, anche in ottica green oriented, in una fase in cui la valorizzazione del territorio è indispensabile per lo sviluppo economico del Paese".

In collaborazione con:
Trusters

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie