Serie A: Fiorentina Cagliari 1-0, decide Vlahovic

Al 36' Dragowski para un calcio di rigore a Joao Pedro

 La Fiorentina torna a vincere al Franchi dove l'ultima volta era stata il 25 ottobre 2019 (3-2 all'Udinese). Ci è riuscita con un gol del suo giovane attaccante, Dusan Vlahovic, che nella ripresa ha sbloccato il risultato contro il Cagliari, in quello che, per ragioni di classifica, era uno scontro diretto per la salvezza. LA CRONACA DELLA PARTITA

Dunque un successo pesante per i viola che con questi tre punti si allontano dalla zona-rischio, nella quale invece resta la squadra sarda alla quarta sconfitta di fila. E dire che nel primo tempo aveva avuto l'occasione più ghiotta per passare in vantaggio: Joao Pedro però si è fatto parare il rigore da Dragowski anche oggi fra i migliori in campo. L'ennesimo risultato deludente rende ancor più in bilico la panchina di Di Francesco. Nella sua 200esima partita in A da allenatore della Fiorentina Prandelli ha dovuto rinunciare a Ribéry che non è stato rischiato dopo l'infortunio al ginocchio destro subito con la Lazio e così è stato lasciato in tribuna. Al suo posto Callejon mentre lo squalificato Castrovilli è stato sostituito da Bonaventura: i due sono stati schierati a sostegno di Vlahovic. Il Cagliari si è affidato in avanti a Joao Pedro e all'ex Simeone, in difesa è ritornato Godin, nel mezzo Nainggolan con Marin e Oliva. Da subito le squadre hanno cercato di battagliare per reagire al freddo pungente e soprattutto ai problemi di classifica, il Cagliari però ha vanificato il rigore conquistato da Joao Pedro sgambettato da Igor, lo stesso numero 10 se lo è fatto parare da Dragowski dopo un tiro non irresistibile. Poco prima era stata la Fiorentina a reclamare un rigore per un contatto Oliva-Vlahovic: l'arbitro lo aveva concesso salvo annullare la decisione dopo essere stato richiamato dal Var. Viola pericolosi con Vlahovic e Pezzella che poi lascerà il campo per un problema muscolare: al suo posto Martinez Quarta. Nella ripresa le due squadre hanno preso coraggio e cercato di superarsi sfruttando più spazi: Simeone però ha sciupato due buone occasioni, Godin di testa ha sfiorato la traversa, Biraghi da breve distanza ha sparato alto, su Bonaventura ha parato Cragno di piede preludio al vantaggio viola arrivato su azione avviata da Martinez Quarta, rifinita da Callejon e conclusa da Vlahovic in spaccata. Per l'attaccante classe 2000 quinto gol nelle ultime sei gare, decisivo per il primo successo del 2021

 

 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie