Psr, nel 2020 quasi 80 mln alle imprese agricole umbre

Bando per salto di qualità nella filiera dell'olio

(ANSA) - PERUGIA, 22 OTT - "Sono già 70 i milioni di euro pagati da gennaio ad oggi alle imprese agricole umbre e altri 6 milioni sono in fase di liquidazione da parte di Agea": lo ha sottolineato l'assessore regionale all'Agricoltura, Roberto Morroni, che ha riunito in videoconferenza i componenti del Tavolo Verde.
    "La Regione Umbria - ha detto Morroni - dal 2015 ad oggi ha già liquidato circa il 52% dei 928,5 milioni assegnati, un risultato superiore alla media nazionale dei Psr, e ne ha impegnati oltre il 92 per cento, con scelte qualificanti per la nostra agricoltura. Entro la fine del 2020 completeremo gli impegni, destinando i restanti 51,5 milioni di euro a nuovi bandi e allo scorrimento di graduatorie per soddisfare il maggior numero di domande non ancora finanziate che riguardano misure significative, quali lo sviluppo delle filiere, la creazione e lo sviluppo di agriturismi, il sostegno ai giovani agricoltori alle quali abbiamo dato nuovo impulso anche grazie alla modifica del piano finanziario del Psr recentemente approvata dalla Commissione Europea, con cui sono stati riallocati 36 milioni di euro".
    Nel corso della riunione, particolare attenzione è stata dedicata al bando per il settore olivicolo. "Segna l'inizio di una svolta", ha rimarcato Morroni, per far compiere, anche attraverso l'aggregazione fra imprese, "quel salto di qualità necessario al settore affinché sia capace di imporsi sui mercati nazionali e internazionali. L'obiettivo finale - ha aggiunto - è quello di arrivare alla costituzione di un consorzio umbro dei produttori e, se in questa prima fase sosterremo con circa 5,1 milioni di euro gli investimenti per aumentare la produzione dell'olio di qualità e per i frantoi, nei prossimi anni le risorse saranno incrementate". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie