Sindaco Norcia chiede zona economica speciale

'Anno avvio ricostruzione con il Covid è il peggiore dal 2016'

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 26 FEB - "Nell'anno del vero avvio della ricostruzione post sisma, a causa della pandemia siamo chiamati a vivere, paradossalmente, il momento più complicato dal 2016 a oggi. È necessario sostenere le nostre aziende, il combinato disposto tra le emergenze terremoto e Covid richiede misure speciali": a dirlo all'ANSA è il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, che torna a chiedere al governo la creazione di una "Zona economica speciale".
    "L'Esecutivo guidato da Mario Draghi - ricorda Alemanno - è il quinto che si succede in questi 4 anni e poco più di post sisma.
    Questo è il momento di occuparsi del rilancio economico di questo territorio e del Centro Italia colpito dagli eventi sismici. Lo si può fare solo attraverso le risorse importanti del Recovery plan". "Al governo Draghi, presidente umbro di adozione e quindi conoscitore delle difficoltà che viviamo - dice ancora il sindaco di Norcia -, chiediamo, come abbiamo fatto con i precedenti governi, strumenti da mettere a disposizione delle aziende che hanno scelto, 4 anni fa, di restare qui nonostante tutto, strumenti che possano favorire il ritorno di chi se ne era andato e magari incentivare imprese a investire in queste zone. È necessario un regime fiscale speciale che possa consentire alle nostre realtà imprenditoriali di superare il gap infrastrutturale che abbiamo in questo momento". (ANSA).
   

Alemanno annuncia di avere invitato il presidente del Consiglio a “visitare Norcia non appena i gravosi impegni glielo permetteranno”. Spiega, inoltre, che “la situazione è talmente complicata che non possiamo permetterci il lusso di essere preoccupati, ma abbiamo il dovere di guardare avanti con fiducia, forti anche della ricostruzione privata e pubblica che è davvero cominciata”. “Stiamo marciando - dice Alemanno - verso le mille pratiche autorizzate su 2.500 attese. Abbiamo approvato qualche giorno fa il progetto di recupero del municipio, abbiamo indetto le gare per Porta Romana, Ascolana e per la caserma, in questi giorni abbiamo avuto qui i progettisti della Basilica di San Benedetto e quelli per il rifacimento dell’ospedale”. “Il 2021 - ribadisce il sindaco - sarebbe stato l’anno del vero rilancio economico, ma la pandemia lo sta rendendo invece il più difficile. Adesso più che mai abbiamo bisogno di non essere soli”.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie