Iea, il G7 può guidare il mondo verso elettricità a zero Co2

Gruppo a zero emissioni entro il 2035 può trainare altri mercati

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 20 OTT - I Paesi membri del G7 "hanno un'opportunità unica di guidare il mondo verso i settori dell'elettricità a emissioni nette zero". Lo afferma l'Agenzia internazionale dell'energia (Iea) spiegando che l'impegno dei Paesi più industrializzati per azzerare le emissioni della produzione di energia elettrica negli anni 2030 può essere uno stimolo per altre economie e settori.

Secondo un nuovo rapporto dell'Iea "Raggiungere emissioni nette zero nei settori dell'elettricità nei paesi del G7" richiesto dal Regno Unito che quest'anno ne ha la presidenza, i membri del Gruppo sono in una buona posizione per decarbonizzare completamente la loro fornitura di elettricità entro il 2035, il che accelererebbe i progressi tecnologici e l'implementazione delle infrastrutture necessarie per portare i mercati energetici globali verso le emissioni nette zero entro il 2050.

Il percorso indicato nel rapporto sottolinea come il G7 possa fungere da traino nell'avviare l'innovazione e ridurre il costo delle tecnologie per altri paesi, mantenendo la sicurezza dell'elettricità e mettendo le persone al centro delle transizioni energetiche. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA