Ford Puma ST, sfida estrema con suo clone in miniatura

'Davide contro Golia', gara su circuito britannico Brands Hatch

Redazione ANSA ROMA

Puma ST si cimenta in una sfida estrema: "Davide contro Golia". Il primo crossover Ford Performance per l'Europa è al centro di uno scontro epico contro una versione piccola ma potente di se stessa, in un nuovo, emozionante film presentato da Ford.
    Puma ST contro Puma RC mette a confronto il suv compatto ad alte prestazioni Puma ST da 200 CV - guidato dalla star del rally Louise Cook - contro un suo clone in miniatura radiocomandato (RC) in scala 1/10 - guidato dal pilota professionista RC Lee Martin - in una gara contro il tempo.
    Girata sul circuito automobilistico di Brands Hatch nel Regno Unito, questa sfida è la prova definitiva dei Driving Dynamics di Puma ST. Utilizzando la sua agilità in curva, grazie alle Sports Technologies, la Puma ST a grandezza naturale può percorrere il circuito Indy di Brands Hatch di 1,9 chilometri in un tempo record di circa 60 secondi.
    Nel frattempo, il modello Puma ST RC in scala 1/10 deve completare tre giri della pista kart di Brands Hatch di 220 metri. Una replica esatta del circuito Indy, incluse le sue impegnative sei curve. Con un tempo sul giro di circa 20 secondi per la "micro" Puma ST , la gara ha richiesto prestazioni al top sia alle auto sia ai piloti, creando un finale al cardiopalma.


    La Puma ST è alimentata da un motore a benzina EcoBoost 1,5 litri da 200 CV e accelera da 0-100 km/h in 6,7 secondi. A offrire alla Puma ST grandi possibilità di vittoria, è il pilota di rally britannico Louise Cook, vincitrice della FIA Production Car Cup per 2WD e del titolo British Rally Championship Ladies .
    Un modello in scala 1/10 unico e personalizzato, sviluppato da Designworks, con sede nel Regno Unito, appositamente per la gara, la Puma ST RC è basata su una piattaforma ARC R12FF e utilizza un motore elettrico da 402 W per raggiungere una velocità massima di 80 km / h.
    Progettata con cura per rispecchiare il veicolo a grandezza naturale nel miglior modo possibile, la Puma ST RC è a trazione anteriore proprio come la "sorella grande". La sua scocca è stata realizzata in polistirene ad alto impatto (HIPS), utilizzando i dati di ingegneria digitale derivati dall'auto reale e da una fresatrice a controllo digitale.
    I dettagli, tra cui le ruote, gli specchietti retrovisori esterni e i tergicristalli, sono stati meticolosamente stampati in 3D in ogni particolare. Anche la carrozzeria Mean Green è identica al suv di produzione, perché è stata utilizzata la stessa vernice acrilica a base d'acqua. Ai comandi Lee Martin, un pilota professionista RC, detentore di sei titoli europei e 13 titoli britannici.
    Ford sta anche lanciando un gioco per Instagram che permetterà ai fan di Puma ST di provare il brivido di correre sul circuito Brands Hatch, in modalità digitale. I tempi sul giro verranno registrati e potranno essere condivisi con i follower, consentendo agli utenti di sfidare gli amici a battere il loro miglior tempo. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie