Moto Guzzi, a settembre tornano a Mandello le GMG

Giornate Mondiali Guzzi, per celebrare il mito dell'Aquila

Redazione ANSA ROMA

Nell'anno del centenario per Moto Guzzi, torna in scena l'appuntamento che celebra il mito dell'Aquila di Mandello nel mondo. Un secolo di storia, cento anni di motociclette, di vittorie, di avventure e di personaggi leggendari che hanno costruito il mito del Marchio dell'Aquila, saranno il tema, assieme a molto altro, delle GMG - Giornate Mondiali Moto Guzzi, in programma, Covid permettendo, a Mandello del Lario dal 9 al 12 settembre. Le Giornate Mondiali Moto Guzzi sono da sempre un appuntamento imperdibile per ogni appassionato e, attesissime, tornano a dieci anni dall'ultima edizione. Nel programma degli organizzatori, l'evento sarà l'occasione per chiamare a raccolta appassionati che accorreranno da ogni parte del mondo per vivere un evento unico e indimenticabile, reso possibile grazie alla collaborazione tra Moto Guzzi, il Comitato Motoraduno Internazionale e la municipalità di Mandello del Lario. Era esattamente il 15 marzo 1921 quando venne costituita la 'Società Anonima Moto Guzzi', avente per oggetto "la fabbricazione e la vendita di motociclette e ogni altra attività attinente o collegata all'industria metalmeccanica'. E proprio in quel momento, in memoria di un compagno d'armi dei fondatori, si scelse l'aquila ad ali spiegate come simbolo della nuova Società. Da allora l'aquila è il simbolo, ben presto noto in tutto il mondo, della Moto Guzzi. Protagoninista delle GMG sarà anche lo stabilimento di Mandello del Lario dove tutto ebbe inizio e dove le bicilindriche a V sono ancora realizzate in modo artigianale. Le GMG 2021 coroneranno quindi un anno di festeggiamenti per l'importante compleanno del brand motociclistico tutto italiano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie