Auto elettriche, mercato da 5mila miliardi nel 2030

Previsti 330 miliardi di dollari di investimenti per il 2025

Redazione ANSA MILANO

Investimenti per circa 330 miliardi di dollari nei prossimi tre anni, per arrivare a un giro d'affari di 5.000 miliardi nel 2030. Questi sono i dati che emergono dallo studio presentato da Protolabs e che si inseriscono nella scelta dell'Unione Europea che vieterà la vendita di autoveicoli alimentati a benzina, diesel o gas dal 2035.
    Tra gli investimenti previsti spiccano i 42 miliardi stanziati dal gruppo tedesco Volkswagen che annuncia l'avvio di 6 Gigafactories in EU entro il 2030 focalizzate sulla produzione di batterie. Le batterie, infatti, assieme ai software, sono considerati i maggiori punti di differenziazione nel mercato delle auto elettriche e a guida autonoma, nonché strategici per ottenere lo switch alla mobilità totalmente green. Una strada, però, non facile considerando, da un lato, la scarsità delle materie prime come il litio e dei materiali per produrre i microchip, dall'altro l'aumento dei costi di trasporto e all'aumento dei prezzi dell'energia.
    Proprio guardando agli ostacoli che nel futuro prossimo possono rallentare la transizione ecologica della mobilità, lo studio di Protolabs ha individuato alcune tattiche che possono aiutare a superare queste difficoltà. In primo luogo cercare di individuare fornitori di prossimità per contenere i costi di trasporto, poi l'esternalizzazione di alcune fasi della messa in produzione di un prodotto. Ma anche individuare un fornitore unico che offra più tecnologie così da ridurre tempi e ottimizzare l'impiego dei materiali e, infine, individuare un fornitore che possa garantire una qualità elevata, così da evitare rientri di lotti e non conformità che allungano i tempi di test e collaudo. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie