Skoda Fabia, con quarta generazione si è fatta 'grande'

Più spaziosa e tecnologica, nasce su piattaforma modulare MQB-A0

Redazione ANSA MILANO

Con la sua quarta generazione Škoda Fabia si è fatta grande. Aumenta lo spazio, la tecnologia a bordo e il design svetta tra i protagonisti della nuova versione presentata ieri sera in anteprima mondiale. Tante, e sostanziose, le novità, a partire dalla piattaforma modulare MQB-A0 del Gruppo Volkswagen sulla quale è stata realizzata.

Ventidue anni dopo il suo debutt, la nuova Fabia vanta caratteristiche di comfort ulteriormente migliorate e numerosi sistemi avanzati di sicurezza e assistenza. Come caposaldo del marchio rimane la filosofia dell'elevata qualità al giusto prezzo, l'alto livello di funzionalità. "Fabia è stata parte integrante della nostra gamma per oltre 20 anni - ha dettoThomas Schäfer, Ceo di Škoda Auto - e incarna i valori fondamentali del nostro brand come nessun altro modello. L'ultima generazione ha tutto ciò che serve per continuare il successo dei modelli precedenti. Offre più spazio dei concorrenti, una connettività perfetta, sistemi di assistenza avanzati e un design emozionale.

In altre parole, tutto ciò di cui avete bisogno, e anche di più". La piattaforma modulare MQB-A0 ha permesso di ampliare lo spazio interno e con i suoi 4108 mm, Nuova Fabia è più lunga della generazione precedente. Il bagagliaio ha guadagnato altri 50 l, arrivando a 380 litri. Molti i sistemi di assistenza che prima erano riservati a veicoli di segmento superiore. Spiccano il rinnovato design che in Škoda definiscono 'emozionale' e le proporzioni riviste. I fari sono ora affilati, così come le luci posteriori con tecnologia LED e i motivi stilistici che richiamano la geometria dei cristalli, sottolineano l'aspetto dinamico. Cambia tutto o quai anche all'interno dell'abitacolo, ridisegnato con una plancia simmetrica e un display centrale libero e listelli decorativi, il tutto con uno sviluppo orizzontale all'insegna della semplicità ma con stile. La nuova arrivata è anche la prima Škoda Fabia disponibile a richiesta con strumentazione digitale con display da 10,25''. La possibilità di scelta è infatti tra layout classico, che si basa sullo stile degli strumenti tondi analogici, layout moderno, ridotto ed esteso. Come parte del pacchetto opzionale Dynamics, c'è una quinta opzione: il layout Sport, in cui il contagiri è al centro della scena. Il 'Virtual Cockpit', come viene chiamata la strumentazione digitale, può visualizzare, tra le altre cose, i loghi delle stazioni radio, le copertine degli album musicali e le immagini memorizzate dei contatti. E' possibile scegliere in Italia tra diversi sistemi di infotainment. Bolero offre radio DAB, schermo da 8'', sistema vivavoce Bluetooth e due altoparlanti surround-sound aggiuntivi nelle porte posteriori.

Uno smartphone può essere collegato senza bisogno di un cavo tramite Wireless SmartLink e Android Auto o Apple CarPlay, mentre il Phone Box opzionale consente la ricarica induttiva. Al lancio sul mercato, la nuova Fabia in Italia arriverà con i livelli di allestimento Ambition e Style. La variante sportiva Monte Carlo seguirà invece più tardi. Cinque saranno i motori a benzina dell'attuale generazione EVO del Gruppo Volkswagen, che erogano potenze che vanno da 48 kW (65 CV) a 110 kW (150 CV) per il 1.5 TSI al momento non disponibile in Italia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie