Ford: richiamo Usa per rischi potenziali 750mila veicoli

Provvedimento per F-350 Super Duty, Explorer e Lincoln Aviator

Redazione ANSA ROMA

Ford Motor Company ha annunciato negli Stati Uniti tre importanti richiami di sicurezza che riguardano essenzialmente i mercati del Nordamerica per un totale di 750mila veicoli. In dettaglio sono stati contattati i proprietari di 34.939 pick-up F-350 Super Duty con motore da 6,7 litri e ruote posteriori singole per un problema di saldatura proprio all'asse posteriore.
    I veicoli interessati potrebbero subire la disconnessione della trasmissione posteriore rispetto al motore con il rischio di perdita di trazione durante la guida o la perdita della funzione di freno di stazionamento a veicolo fermo. I pick-up sono stati costruiti nel Kentucky Truck Plant tra il 6 agosto 2020 e il 15 maggio 2021.
    Un secondo richiamo di sicurezza riguarda 774.696 veicoli Ford Explorer prodotti tra il 2013 e il 2017. In questo caso il pericolo può derivare da un grippaggio dello snodo sferico trasversale che potrebbe causare una frattura del puntone della sospensione posteriore.
    Questa rottura riduce significativamente il controllo dello sterzo, aumentando il rischio di incidente. Questa azione riguarda circa 676.152 veicoli venduti in Nord America, 59.935 in Cina, 25.257 nell'International Markets Group di Ford, 13.162 in Europa e 190 in Sud America. I veicoli sono stati costruiti nello stabilimento di assemblaggio di Chicago tra il 4 settembre 2012 e il 30 settembre 2017 e nello stabilimento di assemblaggio di Elabuga in Russia tra il 28 gennaio 2013 e il 28 luglio 2017.
    Infine un richiamo di sicurezza per 40.995 suv Lincoln Aviator 2020-2021 dotati di motori benzina da 3,0 litri. In questo caso i problemi possono arrivare da cablaggi della batteria fissati in modo improprio, rischiando il contatto con la puleggia del compressore del climatizzatore.
    Se ciò avviene, la puleggia può danneggiare l'isolamento del cavo e entrare in contatto con il circuito positivo (B+) della batteria che è senza fusibile, provocando un cortocircuito e un potenziale incendio. Questa azione riguarda circa 36.258 veicoli in Nord America, 2.601 nell'International Markets Group di Ford e 2.136 in Cina. I veicoli sono stati costruiti presso lo stabilimento di assemblaggio di Chicago tra il 19 giugno 2019 e il 5 gennaio 2021.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie