A Milano Gallerie d'Italia prime a riaprire

Visitatori emozionati, "quanto ci mancava l'arte"

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 26 APR - Federico, 23 anni, studente di storia dell'arte, è il primo, alle 10 di questa mattina, a entrare alle Gallerie d'Italia di piazza Scala, il primo museo milanese a riaprire in zona gialla. "Quanto mi mancava l'arte" commenta felice, spiegando di essere venuto appena possibile per ammirare la mostra su Tiepolo, che chiude il prossimo 2 maggio.
    Le gallerie di Intesa Sanpaolo sono state Infatti le prime a riaprire proprio per permettere ai visitatori di approfittare dell'ultima settimana di esposizione dei capolavori del Tiepolo.
    La mostra era stata aperta a ottobre per soli tre giorni e poi a febbraio e ora sarà visitabile 7 giorni su 7 con prenotazione consigliata durante la settimana e obbligatoria nei weekend quando l'orario di apertura verrà prolungato fino alle 21. Oggi si erano prenotati in 32, ma i responsabili della biglietteria non dubitano che saranno numeri destinati a salire.
    Anche Maria, 60 anni, ha voluto approfittare del primo giorno di riapertura per visitare la mostra del celebre pittore: "È emozionante tornare finalmente in un museo - dice- Speriamo che si possa continuare a farlo ancora". La più felice di tutti, forse, è Samantha, che sorveglia la sala dedicata al Novecento: "Oltre a questo lavoro faccio la guida turistica ed era un anno che non lavoravo, è bellissimo tornare tra i 'miei' quadri".
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie