Euro digitale piace al 60% cittadini. Lagarde, ascoltiamoli

Presidente Bce favorevole anche a unione mercato capitali green

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 07 MAG - L'euro digitale piace. La Bce non può decidere da sola ma la presidente Christine Lagarde invita ad "ascoltare" quello che dicono i cittadini. Il progetto di un euro digitale solleva numerose questioni, "non dipende solo dalla banca centrale, dobbiamo coinvolgere anche i legislatori"; tuttavia spiega la presidente della Bce in una conversazione sull'economia globale agli State of the Union 2021 dello European University Institute di Firenze, "se si presta ascolto a ciò che ci stanno dicendo gli europei, è che sono molto interessati, lo vogliono, la pandemia ha accelerato questo processo e oltre il 60% degli europei dicono che gli piacerebbe usare un mezzo di pagamento" come l'euro digitale. L'euro ha mantenuto la sua quota come valuta internazionale durante la risi pandemica, a differenza che nella passata crisi finanziaria ma per rafforzarsi, sottolinea Lagarde serve un'unione dei mercati dei capitali attualmente frammentati fra i 27 paesi dell'Unione europea. "Sono fortemente a favore dell'idea di un'unione del mercato dei capitali green" aggiunge, spiegando: "Ci aiuterebbe ad andare più velocemente verso un'unione dei mercati dei capitali di cui abbiamo bisogno perché l'euro possa giocare un ruolo maggiore a livello internazionale". (ANSA).
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: