Camere commercio:a Crotone Patto istituzionale per Provincia

Pugliese, rimettere area al centro dell'attenzione

(ANSA) - CATANZARO, 13 APR - E' stato presentato stamani nel corso di una riunione on line il Patto istituzionale della provincia di Crotone, ideato e promosso dalla Camera di commercio. Il Patto istituzionale, a cui sono chiamati ad aderire la Regione Calabria, la Provincia di Crotone, i Comuni del territorio, le associazioni di categoria, i sindacati e gli Ordini professionali, è scritto in una nota, "è un documento redatto dalla Camera di commercio di Crotone per avviare un percorso concreto e condiviso di sviluppo territoriale della provincia tra i principali protagonisti del sistema socio-economico alla luce delle Missioni individuate nel Piano Sud per l'Italia 2030 del Ministero per il Sud".
    "Tramite il Patto - prosegue la nota - i sottoscrittori si impegnano ad una serie di attività volte a creare i presupposti per la realizzazione delle cinque missioni individuare nel Piano Sud, ossia per rendere Crotone: una provincia rivolta ai giovani per un Sud rivolto ai giovani; una provincia connessa e inclusiva per un Sud connesso e inclusivo; una provincia ecologica per un Sud ecologico; una provincia innovativa per un Sud frontiera dell'innovazione; una provincia aperta, per un Sud aperto al mondo nel Mediterraneo. La sottoscrizione del patto da parte di tutte le istituzioni è il primo passo per richiamare l'attenzione del Ministero per il Sud sul nostro territorio al fine di impegni concreti in relazione alle cinque missioni individuate". Nel corso dell'incontro i partecipanti hanno espresso apprezzamento per l'iniziativa.
    "Bisogna rimettere al centro dell'attenzione Crotone e la questione meridionale, con la dovuta importanza e forza - è il commento del Commissario straordinario dell'Ente camerale Alfio Pugliese -. La provincia di Crotone continua a collocarsi agli ultimi posti nella classifica della qualità della vita.
    Cittadini e imprese vivono una realtà drammatica, resa ancora più problematica dall'emergenza sanitaria. La pandemia ci ha tolto tanto, ma ci sta spingendo anche ad operare insieme. La Camera di commercio di Crotone è un ente neutro rispetto alle correnti politiche, ha le giuste competenze in termini di professionalità e progettualità, da oltre vent'anni studia le dinamiche socioeconomiche del territorio con il suo Osservatorio Polos: ecco perché ci siamo resi promotori di tale patto, al fine di condividere con gli altri enti del territorio un ragionamento ad ampio raggio e approfondito sullo sviluppo al fine di dare, grazie alle relazioni istituzionali già instaurate a livello centrale, come ad esempio con il Ministero per il Sud, risoluzione alle problematiche annose che attanagliano il territorio e che stanno spingendo migliaia di persone a lasciare la nostra terra". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie