Responsabilità editoriale Obiettivo Europa

Erasmus+ 2021- Invito a presentare proposte nei settori Istruzione, Formazione, Giovani e Sport. Azione Chiave 1: Progetti di Mobilità ai fini dell’apprendimento

Ente promotore: Commissione Europea – Programma Erasmus+ | Scadenza: 11 maggio 2021

L'obiettivo generale del Programma Erasmus+ è sostenere lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, all'occupazione e alla coesione sociale come pure al rafforzamento dell'identità europea.

Il programma rappresenta pertanto uno strumento fondamentale per costruire uno spazio europeo dell'istruzione, sostenere l'attuazione della cooperazione strategica europea in materia di istruzione e formazione e le relative agende settoriali, portare avanti la cooperazione sulla politica in materia di gioventù nell'ambito della strategia dell'Unione per la gioventù 2019-2027 e sviluppare la dimensione europea dello sport.

Le priorità del Programma Erasmus+ riguardano:

  • Inclusione e diversità
  • Trasformazione Digitale
  • Ambiente e lotta al cambiamento climatico
  • Partecipazione alla vita democratica

Il Programma è articolato in 3 Azioni chiave:

KA1 - mobilità ai fini dell'apprendimento ("azione chiave 1")

KA2 - cooperazione tra organizzazioni e istituti ("azione chiave 2")

KA3 - sostegno allo sviluppo delle politiche e alla cooperazione ("azione chiave 3")

Gli obiettivi sono, inoltre, perseguiti tramite le azioni Jean Monnet. 

I progetti e le attività sostenute nell'ambito di questa Azione dovrebbero produrre uno o più dei seguenti risultati sulle organizzazioni partecipanti:

  • aumentare la capacità di operare a livello UE / internazionale: migliorare le capacità di management e le strategie di internazionalizzazione; rafforzare la cooperazione con partner di altri paesi; rafforzare la capacità di allocare risorse finanziarie (diverse dai fondi dell'UE) per strutturare progetti UE / internazionali; aumentare le capacità di preparazione, attuazione, monitoraggio e follow-up dei progetti UE / internazionali;
     
  • mettere in atto modalità innovative di operare nei confronti dei propri gruppi target, assicurando ad esempio: programmi più attraenti per studenti, tirocinanti, apprendisti, giovani e volontari, e che siano in linea con le loro esigenze e aspettative; qualificare personale docente e di formazione; migliorare i processi di riconoscimento e convalida delle competenze acquisite durante i periodi di apprendimento all'estero; mettere in campo attività più efficaci a beneficio delle comunità locali, migliorare metodi e pratiche di lavoro con i giovani e con i gruppi svantaggiati per coinvolgerli attivamente;
     
  • favorire un ambiente più moderno, dinamico, impegnato e professionale all'interno dell'organizzazione, creando un terreno fertile per l’integrazione di buone pratiche e nuovi metodi nelle attività quotidiane; aperto a sinergie con organizzazioni attive in diversi ambiti sociali, educativi e occupazionali; pianificare strategicamente lo sviluppo professionale del proprio personale in relazione alle esigenze individuali e agli obiettivi organizzativi; attrarre ottimi studenti e personale accademico da tutto il mondo.

A lungo termine, si prevede che l'effetto combinato delle diverse migliaia di progetti sostenuti nell'ambito dell'Azione chiave 1 avrà un impatto sui sistemi di istruzione, formazione e gioventù nei paesi partecipanti, stimolando così le riforme politiche e attirando nuove risorse per le opportunità di mobilità in Europa.

Nell’ambito dell’Azione Chiave 1, le organizzazioni attive nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù riceveranno sostegno dal Programma Erasmus + per realizzare progetti che promuovono diverse tipologie di mobilità.

Dotazione finanziaria complessiva: € 143.214.286

Consulta la scheda completa del bando su Obiettivo Europa

Responsabilità editoriale di Obiettivo Europa.
Per leggere l'articolo completo, registrati su Obiettivo Europa, per attivare il periodo di consultazione gratuita per 15 giorni.