Petruzzelli: 'Pillole di storia' con Guarnieri l'antidivo

Il 27 marzo in streaming, a cura del sovrintendente Biscardi

(ANSA) - BARI, 25 MAR - "Antonio Guarnieri: un antidivo al Petruzzelli" è il primo appuntamento di "Inediti. Pillole di storia del Teatro Petruzzelli" in programma in streaming sabato 27 marzo alle 12. La conversazione, a cura del sovrintendente della Fondazione Petruzzelli di Bari, Massimo Biscardi, è dedicata ad una delle figure più interessanti e significative della storia della direzione d'orchestra italiana.
    "Questo primo incontro virtuale con il nostro amato pubblico - spiega Biscardi - è tappa di un viaggio alla scoperta dei personaggi storici che hanno lasciato un segno nella coscienza collettiva della città e di cui si parla ancora poco. L'idea è quella di percorrere a ritroso nel tempo, indagando fra le partiture, leggendo le cronache storiche, cercando testimonianze significative della vita culturale, segnata in positivo dalla presenza del Teatro Petruzzelli in Puglia, in Italia, nel mondo".
    Antonio Guarnieri nato a Venezia nel 1880 e morto a Milano nel 1952, diresse 62 recite al Petruzzelli nel periodo compreso fra dicembre 1907 e marzo 1908, sette spettacoli per otto titoli complessivi: Andrea Chénier di Umberto Giordano, La bohème di Giacomo Puccini, La traviata di Giuseppe Verdi, Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni e Pagliacci di Ruggero Leoncavallo, Tosca di Giacomo Puccini, Velda di Leopoldo Cassone (1878-1935) opera in due atti, prima assoluta per Bari e infine Werther di Jules Massenet. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie