Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: scienziati scoprono gene associato a epilessia

Studio pubblicato sulla rivista internazionale Brain

(ANSA-XINHUA) - GUANGZHOU, 08 MAG - Gli scienziati cinesi hanno recentemente scoperto un gene responsabile dell'epilessia, una malattia del sistema nervoso centrale.
    Il nuovo studio pubblicato sulla rivista internazionale Brain delinea il gene chiamato UNC13B, che presenta le varianti di mutazioni genetiche in grado di causare crisi ingestibili, sensazioni e comportamenti anomali.
    Utilizzando metodi di screening genico, un team di ricerca del Secondo Ospedale Affiliato dell'Università medica di Guangzhou, nella provincia del Guangdong nella Cina meridionale, ha trovato nuove varianti dell'UNC13B in otto famiglie non correlate studiando 446 casi di epilessia parziale.
    Secondo i ricercatori, in alcuni pazienti l'epilessia parziale ha cause variabili come traumi, infezioni, anomalie immunitarie o neoplasie. Tuttavia, nella maggior parte dei casi l'origine era precedentemente sconosciuta.
    Liao Weiping, il ricercatore a capo dello studio, ha spiegato che ulteriori analisi hanno mostrato che tutti i pazienti con le varianti UNC13B hanno risposto bene ai trattamenti, confermando che l'epilessia parziale causata dalle varianti del gene può essere gestita clinicamente con un'appropriata terapia antiepilettica.
    Liao ha aggiunto che poiché le cause genetiche dell'epilessia parziale erano precedentemente indeterminate, la scoperta può fornire agli scienziati nuovi spunti per comprendere l'origine e lo sviluppo di questo disturbo neurologico. (ANSA-XINHUA).
   

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie