Mondo

In collaborazione con l’Ambasciata del Qatar

Il Qatar si propone come mediatore fra gli Stati Uniti e l'Iran

'Se i Paesi ne faranno richiesta. Colloqui in corso con Teheran'

ROMA

(ANSA) - ROMA, 08 GIU - Il Qatar si candida come mediatore tra Stati Uniti e Iran con una dichiarazione del vice primo ministro e ministro degli Affari esteri qatarino, sceicco Mohammed bin Abdulrahman Al-Thani. Quest'ultimo sostiene che il suo Paese "ha leadership e visione per essere un partner affidabile per la pace e la sicurezza nella regione".
    Dopo aver citato mediazioni svolte in passato tra talebani e Usa e nella questione israelo-palestinese per raggiungere la pace mediante una soluzione a due Stati, il ministro degli Esteri qatarino ha ribadito che "per quanto riguarda Iran e Stati Uniti, è nel nostro interesse che ci sia un accordo tra loro non solo in Qatar, ma anche nel Consiglio di cooperazione del Golfo, che ci sia un accordo che fermi anche la corsa al nucleare che si sta svolgendo nella nostra regione, ed è nel nostro interesse non assistere ad alcuna escalation tra Stati Uniti e Iran".
    Nella dichiarazione si sottolinea inoltre che "gli Stati Uniti sono un alleato strategico per il Qatar e vogliamo mantenere questa alleanza", mentre "l'Iran è il nostro vicino di casa", e Doha ne desidera la stabilità.
    Il vice primo ministro e ministro degli Esteri ha dichiarato dunque che il Qatar è pronto a svolgere il ruolo di mediatore tra i due Paesi, se ne faranno richiesta: "In questo momento, stiamo solo trasmettendo il messaggio affinché entrambe le parti siano maggiormente positive e costruttive nell'impegno reciproco e raggiungano un accordo il prima possibile", ha affermato, sottolineando che è necessario "fermare l'arricchimento e la corsa al nucleare perché influenzerà la sicurezza regionale e globale" sulla scia delle preoccupazioni espresse in merito dall'emiro del Qatar, Tamim bin Hamad al-Thani, nell'ambito dei rapporti tra l'Iran e le nazioni del Consiglio di cooperazione del Golfo.
    Riguardo quest'ultimo tema, il vice primo ministro e ministro degli Affari esteri del Qatar ha fatto appello al dialogo tra i Paesi dell'area e dichiarato che "abbiamo colloqui in corso con l'Iran, e l'Iran è serio circa l'idea di dialogo regionale", di cui il Qatar crede "sia importante avere la guida e non lasciarla ad altri Paesi". Lo sceicco ha concluso che "la comunicazione serve solo a promuovere la pace e la stabilità, perché in Qatar crediamo che nessun conflitto avrà un esito militare e tutti i conflitti ne avranno uno diplomatico".
    (ANSA).
   

In collaborazione con l’Ambasciata del Qatar

Modifica consenso Cookie