Mondo

In collaborazione con l’Ambasciata del Qatar

Qatar sostiene mediazione Unione africana su diga Nilo Azzurro

Ministro Affari esteri auspica una soluzione per via diplomatica

ROMA

(ANSA) - ROMA, 16 GIU - Il vice primo ministro e ministro degli Affari esteri del Qatar, sceicco Mohammed bin Abdulrahman Al-Thani, ha sottolineato la posizione araba unitaria in merito alla vicenda del progetto della diga sul Nilo Azzurro, che contrappone l'Etiopia a Egitto e Sudan, rilevando che la posizione araba sostiene la mediazione dell'Unione africana ed esortando tutte le parti a rispondere a tale mediazione e ad occuparsi con serietà di questo dossier.
    Lo sceicco ha sottolineato inoltre la necessità di non adottare alcuna misura unilaterale di escalation che possa arrecare danno ai Paesi a valle del Nilo, in particolare Egitto e Sudan, come riferisce ancora la nota pubblicata sul sito web del ministero degli Esteri qatarino.
    Intervenendo nella conferenza stampa congiunta con il Segretario generale della Lega Araba, Ahmed Aboul Gheit, a seguito degli incontri dei ministri degli Esteri arabi tenutisi a Doha ieri, il vice primo ministro e ministro degli Esteri del Qatar ha evidenziato la risoluzione della riunione ministeriale in sessione straordinaria, che comprende una serie di passaggi da adottare gradualmente, come indicato nella stessa risoluzione.
    Lo sceicco ha inoltre ribadito l'invito a una soluzione per via diplomatica nel rispetto delle regole delle relazioni e del diritto internazionale, auspicando l'impegno per raggiungere un accordo che soddisfi tutte le parti e sottolineando l'importanza della sicurezza idrica per la sopravvivenza e la stabilità dei popoli dell'Egitto e del Sudan, con il consenso arabo su tale obiettivo e il sostegno del Qatar in questa direzione. (ANSA).
   

In collaborazione con l’Ambasciata del Qatar

Modifica consenso Cookie