Scarlino Warm Up Swan One Design

Monotipi Hi-Tech

Responsabilità editoriale Saily.it

Prime regate della stagione per i ClubSwan 36, e prima vittoria per il Vitamina Sailing Team di Alberto Lacorte (con Benussi e Bolzan). Prossime tappe a Porto Cervo e Palma di Maiorca

 

Ottimo inizio di stagione per il Vitamina Sailing, il team che corre per lo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, impegnato nel week end a Scarlino, in Maremma, nel primo appuntamento agonistico del 2021, lo Swan One Design Scarlino Warm Up. Una sorta di prova generale del circuito riservato alle barche monotipo del cantiere Nautor's Swan, che partirà proprio dal Marina di Scarlino a fine maggio, senza dubbio il più importante nell’ambito della vela agonistica tra le boe.

Impegnato nella classe Club Swan 36, Vitamina Cetilar è stato l’assoluto protagonista di questa tre giorni di super vela, che ha riunito in Toscana ben 18 barche (sette 36’ e undici 50’), con a bordo nomi di spicco della vela internazionale.

Portato dal timoniere Andrea Lacorte, affiancato in pozzetto dai campioni triestini Gabriele Benussi (tattico) e Alberto Bolzan (randista), nelle sei prove disputate nell’arco di due giorni (niente regate domenica, per troppo vento) Vitamina Cetilar non è mai sceso dal podio, ottenendo uno score super (2, 2, 2, 1, 3, 2) che lo ha proiettato in testa alla classifica finale con ampio vantaggio sul resto della flotta, ben undici punti su G Spot e Far Star, rispettivamente secondo e terzo.

Un mix di velocità, scelte tattiche azzeccate, manovre perfette e grande costanza di rendimento, che ha fatto decisamente la differenza, consentendo all’equipaggio capitanato da Andrea Lacorte e coordinato dal Team Manager Matteo De Luca, di primeggiare lanciando un segnale molto forte in vista dell’inizio del circuito, che dopo Scarlino farà tappa a Porto Cervo e Palma di Maiorca (due volte).

“E’ stata una bella sessione, voglio fare i complimenti a tutto il team per aver interpretato nel migliore dei modi questo primo step della stagione”, ha dichiarato il timoniere Andrea Lacorte. “Anche se si è trattato solo di un warm up, è stato un confronto importante e soddisfacente con il resto della flotta. Siamo sulla buona strada e vogliamo continuare così, a testa bassa e con la massima concentrazione”.

Responsabilità editoriale di Saily.it